• 06 SET 19
    • 0
    Cosa è la carie? Sintomi e soluzioni

    Cosa è la carie? Sintomi e soluzioni

    La carie è il risultato del danno che si crea quando i batteri presenti nella bocca generano acidi che possono corrodere i denti: i residui di cibo che restano sulla superficie dei denti producono batteri che possono iniziare il processo di formazione della carie. 

    I batteri producono una patina vischiosa chiamata placca  che può contribuire alla carie e alle irritazioni gengivali.

    Dopo un pasto o uno spuntino contenente zuccheri, infatti, la placca batterica può rilasciare degli acidi che attaccano lo smalto dei denti. Nel tempo, gli acidi prodotti dalla placca batterica possono consumare lo smalto dei denti, creando dei “buchi” e favorendo l’insorgenza della carie.

    Chi è a rischio?

    Tutti, sebbene con diversa suscettibilità a seconda di alcuni fattori individuali.

    Alcune delle cause principali dell’insorgere della carie sono esterne:

    • Scarsa igiene orale
    • Alimentazione: assunzione di cibi con scarso apporto di fluoro e/o eccessivo consumo di cibi e bevande zuccherate
    • Fumo

    Altre cause sono invece legate alla fisiologia della persona:

    • Scarsa resistenza strutturale del dente
    • Salivazione ridotta

    Inoltre i  bambini sono può soggetti a carie in quanto i denti da latte risultano essere più vulnerabili rispetto a quelli degli adulti.

    Sintomi della carie

    • Mal di denti o sensibilità del dente
    • Macchie sui denti: marroni, nere o persino bianche
    • Fori visibili nei denti

    In caso di uno di questi sintomi è consigliato consultare immediatamente il proprio dentista o igenista di fiducia: un occhio esperto potrà individuare immediatamente la presenza di carie e in tal caso intervenire per tempo.

    Trattamenti delle carie

    Il principale trattamento delle carie sono le otturazioni dove un materiale in composito viene introdotto nel “buco” prodotto dalla carie del dente per ripararlo.

    Se la carie fosse invece molto estesa un’otturazione non potrebbe bastare: in tal caso si può intervenire devitalizzando il dente, ricoprendo il dente con una corona o addirittura, in casi di estrema gravità, si potrebbe procedere ad una estrazione del dente danneggiato.

    La prevenzione rimane sempre la principale arma contro le carie, attraverso una minuziosa e regolare igiene del cavo orale (2-3 volte al giorno), periodici controlli dal dentista, una detartrasi professionale ogni 6 mesi e la sigillazione dei denti molari.

     

    Per maggiori informazioni su questo argomento puoi contattarci ai seguenti indirizzi:

    MAIL: info@studiodentisticogambardella.it

    WhatsApp: 329 708 2938

    Telefono: 035 297791

     

    Leave a reply →